CAMMINO DI SANTIAGO – Giorno 7 Los Arcos-Viana KM 19

Oggi sono riuscito ad arrivare presto in ostello.

Un bicchiere di vino tinto, una doccia calda, e in branda a leggere l’unico libro che mi sono portato: Il Pacifico a remi, di Alex Bellini​.

Avevo in mente un sacco di cose da scrivere, ma ho aspettato.

Arrivare presto significa avere la possibilità di usare la lavatrice, di fare stretching e magari una passeggiata per il paese. Tutto con calma: cosa che negli ultimi giorni non era mai capitata.

Aspettare a scrivere, però, è anche molto rischioso. Lo stato d’animo cambia; le emozioni, cambiano.

Così, tutto quello che avevo in mente è evaporato; disperso fra i vicoli medievali di Viana.

Quindi, ora, le alternative sono due: o stravolgo completamente i piani su ciò che volevo raccontare, adattandolo al nuovo stato d’animo, oppure rinuncio a scrivere.

E visto che il mio stato d’animo attuale è quello di uno che ha appena mangiato un panino guardano un pezzo di Real Madrid-Bayern Monaco, è inutile che provi a ripescare le sensazioni che avevo oggi pomeriggio: non ce la farò mai.

Quindi, forse, è meglio che non scriva nulla.

Però le foto sono belle, ed era un peccato non condividerle.

Intanto qui siamo 4 brasiliani, due americani, uno spagnolo ed io.

E anche oggi, le fighe le incontriamo domani.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *