CAMMINO DI SANTIAGO – Giorno 9 Navarrete-Najera KM 16,5

Quando la mattina inizia in sala da pranzo dell’ostello, con una gatta sul divano a due metri da te che nel tempo in cui mangi 3 fette di pane con la marmellata partorisce due cuccioli, capisci subito che la giornata sarà di quelle intense…

Oggi era l’ultimo giorno; avrei avuto ancora un po’ di margine, ma l’idea di rientrare ed avere un po’ di ore libere per capire chi sono, dove vado e da dove vengo -prima di iniziare a lavorare- era troppo allettante.

Da Navarrete a Naraje: 16 km di freddo fra i vigneti, conclusi direttamente alla fermata del pullman. Trenta minuti per Logrono, e poi sei ore per Barcellona.

Lasciato -per il momento- il Cammino, ho iniziato a pensare cosa mi ha lasciato: tanto, troppo; eppure non ho fatto che una minima parte. Mi chiedo quanto possa dare a chi riesca a farlo tutto per intero, se a me, in meno di due settimane, ha dato così tanto.

Sul pullman per Barcellona volevo scrivere sul mio diario; l’ho fatto, e l’ho riempito di nomi.

Paola. Gianluca. Giulia e Silvia. Armin. Carmine. Claudio, il brasiliano che andava in giro con uno di Bolzano e uno di Pantelleria. Phil. Brie -come il formaggio-, la sua amica di Chicago e Luchi-Bughi. Marco e Tada, lo svizzero e il giapponese. Anjelo, e il suo Tempranillo tinto. La coppia di Taiwan. Santiago e i due baschi. Ivano. Alessandro e Sam, il suo Golden Retriever. Il “Piuma” e la ragazza ungherese; che non viaggiavano insieme, non avevano una lingua con cui comunicare, ma ogni sera finiva che si ritrovavano nello stesso ostello, e si lui prendeva cura dei piedi di lei.

Questi sono i ricordi più vivi.

E poi i colori, il vento, i fiori, la terra.

In tutto questo, l’abitudine a stare in ostello mi sta sfuggendo di mano; così, mi ritrovo a Barcellona in un posto dove il più grande ha i baffetti di pelo. E se fino a ieri a quest’ora ero l’ultimo ad addormentarmi, qui, a parte una coppietta che limona nel letto di sotto, non si vede ancora nessuno.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *