VIA DEGLI DEI Giorno 1 Bologna-Monte Adone KM 25

MOMENTI SALIENTI
Ore 6:33 sveglia.
Ore 6:37 seconda sveglia; fuori piove. Inizio ricerca risposta alla domanda “ma chi cazzo me lo fa fare”.
Mentre continuo a ricercare, mi ritrovo vestito e con uno zaino in spalla.
Ore 7:40 uscita dal B&B.
Ore 7:50 sosta colazione.
Ore 8:20 foto ricordo in Piazza Maggiore da mandare ai parenti stretti (il cane).

Ore 09:00 inizio salita verso santuario San Luca, con annessi incontri interessanti. Pare che indipendentemente da dove si sia, chi cammina richiama a sé principalmente persone fighe.

Ovviamente ognuno ha il suo consiglio. Sembra che il sentiero dopo San Luca sia pieno di fango, e qualcuno suggerisce di deviare sul percorso per i ciclisti. Alla fine opto per il consiglio di una coppia dalle facce amorevoli che, sorridendo con gli occhi a cuore, consiglia di proseguire dritto.

Ore 11:30 si inizia ad avvistare del fango.
Ore 12:00 alle scarpe c’è attaccato talmente tanto fango che sembra di avere ai piedi delle zeppe Buffalo del ‘95.
Ore 12:30 apparizione mistica di un alligatore.
Ore 13:00 penso che sarebbe bello imparare il dialetto napoletano, così se dovessi mai rincontrare il tizio del suggerimento potrei dirgli “grazie del consiglio, ngul a mammt”; ovviamente, pronunciato con gli occhi a cuore.

Ore 14:00 attacco salita Monte Adone
Ore 14:30 inizio pensieri di autoconvincimento, del tipo “dai che fra mezz’ora manca solo un ora”.

Ore 16:00 arrivo al B&B “Sulla via degli Dei”.

Birra.
Sigaretta.
Doccia.
Camerata.
Materasso.
Figata.

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *